Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Sam Francis

image331

Samuel Lewis Francis nasce nel 1923 a San Mateo, in California.
Comincia a dipingere nel 1945, mentre era ricoverato all'ospedale a causa di un'incidente aereo durante la Seconda Guerra Mondiale. Dal 1946 al 1950 dipinge e studia presso l'Università di Berkeley. Nelle sue opere di questo periodo dominano le macchie di colore a forma di cellula, dipinte con i colori a olio o gli acrilici. La sua pittura si ispira a quella di Mark Rothko.
Tra il 1950 e il 1958 vive a Parigi e nel Sud della Francia, dove si dedica alla pittura. In questo periodo Sam Francis viaggia molto e lavora a Città del Messico, Tokyo, Berna e New York. Nel 1952 allestisce la sua prima mostra personale a Parigi, mentre nel 1956 partecipa alla mostra collettiva "12 Americani" del MoMA. Le opere dipinte durante questo periodo parigino sono in genere monocromatiche.
Le opere della maturità, invece, sono oli di grandi dimensioni con zone che presentano degli spruzzi di colori brillanti. Le macchie di colore rimangono al centro della pittura di Sam Francis, anche se negli anni successivi l'artista lascia delle parti della tela vuote, ovvero senza nessun colore. Arriva fino al punto di relegare le macchie di colore ai bordi della tela, lasciando lo spazio centrale bianco a simboleggiare una sorta di svuotamento interno.
Sam Francis muore a Santa Monica nel 1994.